Non chiamatela merenda

Potenza delle parole: è bastato proporre un bell’aperitivo con mirtilli e kiwi anziché una anonima merenda con la frutta per invogliare mio figlio a mangiare la frutta fresca almeno a merenda. A volte per coinvolgere i bambini basta un po’ di fantasia, devo ricordarlo più spesso.

Io sono ancora incredula… Capita anche a voi??

Comments

  1. a noi è bastato “incontrare” degli alberi da frutto, cogliere i frutti da sole e farseli cogliere dall’amico del cuore per iniziare a mangiare pere e prugne gialle…olè!!!

  2. già! Il mitico-nonno parla di code-di-drago e di orecchie-di-serpente e d’incanto i piatti si svuotano…ma i piselli e le tegoline restano!! Qualche nome accattivante?

  3. Ehehehe che vuoi farci… io cambio gusti ancora adesso Bacioni

  4. Ciao ,
    eccomi… oh si! I bambini sono davvero magici! Ci fanno tenere stretta quella sensazione meravigliosa di essere bambini. Code di drago e orecchie di serpente sono troppo belli!!!
    Ehehe! Il tuo sito mi piace tanto è semplice, rispecchia proprio il titolo e il tuo stile: brava.
    A presto,

Speak Your Mind

*