Cos’è l’oggetto transizionale?

Pupazzetto, peluche, copertina… quante volte capita di vedere un bimbo che stringe a sè il suo orsetto preferito, se lo porta dietro, lo reclama quando va a nanna o quando la mamma non c’è.

E’ l’”oggetto transizionale“, con cui il bambino si consola durante l’assenza della madre.Questa definizione è dovuta allo psicanalista inglese Donald Winnicott: alla nascita il bimbo si identifica totalmente con la mamma, successivamente, a partire circa dai 4 mesi di età,  inizia a percepirla come qualcosa di staccato da lui, che può anche allontanarsi per poi riapparire successivamente. In questa fase di transizione verso il mondo esterno l’oggetto preferito, magari morbido e caldo, aiuta il bimbo a consolarsi perchè per lui rappresenta la mamma.
Il bimbo molto piccolo può cercare consolazione anche in un lembo del lenzuolo, della tutina, della copertina. Anche se viene momentaneamente messo da parte dal bambino, l’oggetto transizionale può essere cercato nelle fasi critiche come la nascita di un fratellino, l’inizio dell’asilo, cambiamenti in ambito familiare.
Per il bambino quindi non si tratta di una mania per un particolare oggetto, e se dovesse perderlo sarebbe un errore rimproverarlo.
Il nostro oggetto transizionale è un semplice cuscinetto da culla, quello che mio figlio ha sempre avuto vicino in questi anni. Se lo porta dietro al mattino quando si sveglia e lo cerca alla sera quando è quasi ora di addormentarsi. E non dobbiamo dimenticare di portarlo con noi in vacanza! Deve sempre avere la sua federa, e secondo il nostro bimbo deve restare “fresco” (??). A volte viene sostituito o accompagnato dalla mia sciarpina tibetana che profuma di mamma.
Qualche giorno fa mi è capitato di vedere il commovente video di un bimbo che inaspettatamente ritrova il suo pupazzo preferito, perso tre anni prima durante una vacanza e ritrovato su internet grazie alla mamma. Immagini di pura felicità.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>