Visitare Londra con i bambini: il Diana Memorial Playground

Eccoci qui, appena tornati da un fine settimana a Londra con il 6enne, per la prima volta sull’aereo e a zonzo per una metropoli straniera.

Questo viaggio è stato pensato per lui, con tempi e spostamenti a misura di bambino per limitare al minimo le zone più affollate e trafficate, alternando i percorsi a piedi ai momenti di relax nel verde. Il taxi si è rivelato la scelta più pratica e veloce per ottimizzare tempi e spostamenti.

Anche la posizione dell’hotel è stato scelto nell’ottica di evitare lunghi tragitti, vicino a quello che è stato l’oggetto del desiderio del 6enne nelle ultime settimane: il Natural History Museum, abitato da spaventosi dinosauri (gli dedicherò a breve un post).

Ma è qui che il 6enne ha lasciato il cuore: il Diana Memorial Playground, immerso nel verde dei Kensington Gardens, istituito nel 2000 per commemorare la figura di Diana e dedicato al gioco dei bambini, dai più piccoli fino ai 12 anni.

 

 

Mi ha colpito la grande cura che viene gli viene dedicata: d’accordo che siamo in uno dei Royal Parks e il brutto non è contemplato, ma qui tutto ciò che riguarda i bambini è curato, pulito e oggetto di attenzione.

Non ci sono spazi separati, i bambini piccoli giocano negli stessi spazi di quelli più grandi. I bambini hanno a disposizione aree a tema e sono liberi di giocare in tutti gli spazi attrezzati: c’è la nave da esplorare (con la stiva, il timone…) e su cui arrampicarsi

 

 

l’accampamento degli indiani

 

 

capanne e costruzioni in legno, ponticelli, tanta sabbia fine con cui giocare all’isola del tesoro e da cui all’improvviso può sbucare un gigantesco coccodrillo

 

 

angoli perfetti per giocare a nascondino

 

Ecco alcune cose utili da sapere sul parco:

  • l’area di gioco è cintata e chiusa con un cancello automatico, un addetto/a sorveglia chi entra e chi esce. Gli adulti sono ammessi soltanto se accompagnano bambini (gli adulti soli possono entrare solo dalle 9 alle 9,30 cioè mezz’ora prima dell’apertura del parco, e questo dettaglio la dice lunga su quanto la sicurezza dei bambini sia la priorità)
  • l’ingresso è gratuito
  • il personale addetto è sempre presente e ha nozioni di primo soccorso (per tutto il tempo però la sorveglianza sui bambini rimane responsabilità dei genitori)
  • si possono consumare alimenti portati da fuori ma è anche presente un bar dove si possono acquistare frutta fresca, snack, gelati biologici e spuntini pensati per i bambini
  • è disponibile una zona wc con spazi per il cambio dei pannolini
  • biciclette e pattini a rotelle non sono ammessi
  • i cani non sono ammessi
  • non si può fumare
  • non si possono introdurre oggetti di vetro
Nel verde ci si imbatte anche in giochi  musicali molto attraenti per i bambini, che rendono questo parco il posto perfetto per una pausa nel verde durante la visita alla città.
(da Google Maps)

 

Links utili:
Diana Memorial Playgroundcome raggiungerlo

Sul blog Cento per cento Mamma trovate un dettagliato post per visitare Londra con i bambini.

Per una rassegna sui parchi-gioco all’estero e in Italia vi invito a visitare il blog di Mary Playgroundaroundthecorner.

uno dei giochi musicali del Parco

12 Comments on Visitare Londra con i bambini: il Diana Memorial Playground

  1. Duda Tissa
    23/05/2013 at 19:33 (1 year ago)

    Grazie per questo bel resoconto. Conosco Londra, ci sono stata tante volte e ci ho vissuto per un breve periodo, ma non l’ho mai considerata dal punto di vista dei bambini (non ne avevo ancora bisogno ;-)). Quindi grazie davvero,

    Reply
    • La mia vita semplice
      24/05/2013 at 09:57 (1 year ago)

      anch’io prima non la consideravo dal punto di vista dei bambini, poi invece… Questo posto è stato perfetto tra un giro e l’altro per la città.

      Reply
  2. Raffaella - BabyGreen
    25/05/2013 at 13:04 (1 year ago)

    Anch’io sto organizzando qualche giorno a Londra con la bimba. Dove avete dormito?

    Reply
  3. La mia vita semplice
    25/05/2013 at 22:20 (1 year ago)

    ciao Raffaella, abbiamo preso un pacchetto su Expedia e siamo stati al Copthorne Tara, nella zona di Kensington. Come soluzione non si è rivelata comodissima per raggiungere a piedi le zone più turistiche.

    Reply
    • Raffaella - BabyGreen
      26/05/2013 at 09:28 (1 year ago)

      Ciao grazie mille. High Street Kensington è il mio luogo del cuore a Londra (forse anche perché c’è il mio adorato Whole Foods!!). Ora guardo, grazie mille. Aspetto i tuoi prossimi post su Londra per bambini!

      Reply
    • La mia vita semplice
      26/05/2013 at 21:19 (1 year ago)

      Whole Foods, una meraviglia, l’ho visto e mi sono innamorata del bancone del pane

      Reply
  4. Zonzo Lando
    26/05/2013 at 16:19 (1 year ago)

    Mitici! Il 6enne sarà stato felicissimo, chissà che gioia nei suoi occhi

    Reply

1Pingbacks & Trackbacks on Visitare Londra con i bambini: il Diana Memorial Playground

  1. […] usato un pezzo di ramo caduto, ricordo di una bella giornata in un parco giochi di Londra, un po’ di spago sottile, una vite lunga circa 5 cm., un martelletto e le nostre […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>